Ricordi, ma saranno veri?


Questo il ricordo d’infanzia che ho spedito a Giulio Mozzi per partecipare all’iniziativa “Il Ricordo d’infanzia: un libro da fare”

http://vibrisse.wordpress.com/2012/07/12/il-ricordo-dinfanzia-un-libro-da-fare/

7 luglio 1968- La bambina della drogheria

La guardo fisso, armeggia dietro il bancone. Una bambina come me, stessi capelli ricciolini e crespi. I suoi sono rossi e rosse anche le macchioline sul viso. Sembra triste. Nonna e mamma dicono che il rosso è il colore del Diavolo e delle persone cattive.

“Che vuoi, bambina?”- mi chiede acida la signora Ninella. È la proprietaria della drogheria. “Un chilo di riso, mezzo di lenticchie e… il resto di pesciolini di liquirizia.”

Le porgo distrattamente duecento lire. La bambina mi fa un sorriso malizioso, forse vuole giocare con me. Non sembra cattiva, anche se ieri a casa parlavano di lei sottovoce.

“Gina è adottata?  Che significa, mamma?” Avevo ascoltato tutto, io. Così, mi è venuta la curiosità di capire quale differenza c’è tra i figli veri delle mamme e papà e i figli adottati. Dove li fanno? Guardo e guardo,  ma giuro che non trovo nulla di strano in lei!

di Lucia Sallustio

Annunci

4 thoughts on “Ricordi, ma saranno veri?

  1. Sì, credo che i flash così abbaglianti corrispondano a ricordi veri, Amica Mia…
    I capelli rossi… sono dei diavoli… il caro Verga e io un pò preoccupata perchè rossa e lentigginosa. E il problema serio dell’adozione che per i bimbi è un falso problema. Forse aveva ragione Rousseau, crescendo e imparando perdiamo l’innocenza!
    Grazie infinite della tua pillola d’amore!

    Mi piace

  2. Questa poesia ha il sapore delle cose semplici di tutti i giorni che solo chi ha un animo puro e felice sa cogliere e rendere amabile e straordinario, trasformando tali accadimenti da insignificanti episodi della nostra vita, in eventi straordinari da cogliere, creando un quadretto, quasi piottorico, col tocco geniale della poesia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...