Un grosso regalo a “Inter-city”


Oggi ho ricevuto una missiva che terrò cara tra i miei più preziosi riconoscimenti: una nota letteraria da parte del grande critico letterario torinese Giorgio Barberi Squarotti.
Non credevo ai miei occhi, anche perché ho spedito una copia de “La Fidanzata di Joe” e una di “Inter-city” solo lunedì pomeriggio. Un vero gentiluomo che così mi scrive:

Cara e gentile Signora,
Le sono vivamente grato del doppio dono. Il suo romanzo è molto suasivo e avvincente: racconta con lucidità e con comprensione le contraddizioni della vita e, soprattutto dell’amore, con episodi drammatici ben condotti. Le poesie sono molto singolari: raccontano e osservano i viaggi in treno nella loro fatica di un’umanità buia e umiliata e spesso ostile. e rari sono i testi di luce.
E’ un’opera valorosa e ammirevole per tanta originalità. Posso dirle che ho sempre viaggiato volentieri in treno e in treno ho scritto un gran numero di versi?

Con i più affettuosi saluti e auguri,

Giorgio Barberi Squarotti

Al settimo cielo!

Annunci

Verso il terzo compleanno da blogger


Il 10 novembre questo blog compirà 3 anni.  Oggi, 4 novembre, il contatore di WordPress dice:

19.898

visite totali

Vorrei tanto raggiungere le 20.00 visite entro quella data. Mi aiutate?

L.S.

Una serata tra autori presso la brasserie “Al Visconti” di Bari


Stasera, 25 luglio, leggerò brani del mio romanzo “La Fidanzata di Joe” alle ore 20.00. La serata continuerà  con una ventina di autori in scaletta grazie all’organizzazione di Ilenia Caito. Per ulteriori informazioni questo il link:

http://www.facebook.com/events/468976666459767/

Vi aspetto, almeno gli amici su Bari e dintorni.

Lucia Sallustio

Parlando d’amore….


Lilly si abituò alle sue lunghe assenze,
prive perfino del conforto di una lettera. Ma quando si convinceva
che l’avrebbe perso per sempre e quasi si rassegnava, se lo
ritrovava all’improvviso di nuovo tra le braccia. Si riaccendevano
la passione e l’illusione. E di nuovo il buio, il silenzio, la lontananza.
Joe era parte di lei, come le sue sfuriate e i suoi silenzi. Eppure
ignorava quasi tutto di lui, dei suoi viaggi, delle sue assenze
prolungate. Chiedeva notizie a Tony, come una mentecatta. Tony
che un po’ si era innamorato anche lui di Lilly. Tony, il semplice
di cuore, mille volte più sincero di Joe. L’anello che li congiungeva.
«Mi dispiace Lilly, é tornato in Italia. Starà via sei mesi», le disse
un giorno. Era la prima volta che Joe lasciava l’America in quei
due anni in cui si erano conosciuti. Le parve irrimediabile. Le
crollò il mondo addosso, sotto il peso di quella che concepiva
come una vedovanza. Tony la consolò per tutto il tempo, la colmò
di premure, le fece regali. Ogni domenica la portava al cinema, a
San Francisco. Forse, col tempo, avrebbe ceduto al tepore del suo
amore. Ma un giorno di tempesta in cui il vento sferzava l’erba
della prateria e mormorava nelle orecchie, lui tornò. L’amò di
nuovo con la violenza del desiderio, con una passione che non era
rivolta a lei, che era solo un mezzo per raggiungere l’altra, per
illuderlo di avere la persona amata al suo fianco. Non riusciva a
negargli amore. Fingeva di non accorgersi di nulla, per tenerlo
avvinto a sé. Magari, un giorno…
Fu così che rimase avvinta a lui, e trascorsero quasi dieci anni
dalla sera del loro primo incontro in una relazione nella quale Joe
aveva riversato le burrasche del suo cuore, quelle del mare
dell’Alaska.

tratto da “La fidanzata di Joe”- di Lucia Sallustio- Faligi editore

Il San Valentino de “La fidanzata di Joe” al Très Jolie Lounge Bar- Molfetta


    • San Valentino tra Musica e Parole - Très JolieSan Valentino tra Musica e Parole – Très Jolie
      martedì 20.00 fino a 23.00
  • Très Jolie Lounge Bar – Via Berlinguer, 2 – Molfetta (Ba)
  • Ore 20.00Presentazione del libro “La Fidanzata di Joe” di Lucia Sallustio- Faligi editore
    L’amore ai tempi dell’emigrazione: quando tra due giovani cuori
    passava un oceano.Sarà presente l’autrice Lucia Sallustio.
    Interventi musicali di Pietro Verna.

    Ore 22.00

    BATTISTICANDO (Tributo a L.Battisti).

    Un tributo originale, personalizzato.

    Un viaggio libero da ogni tappa prestabilita ed esente da qualsiasi cronologia discografica. Un modo semplice, autentico ed essenziale per ricordare uno degli artisti che ha segnato la storia della musica italiana: Lucio Battisti.

    Coloro che si occuperanno di tener vivo e fresco questo ricordo, in modo prudente e genuino, sono:

    Pietro Verna, voce e chitarra 
    Francesco Scazzeri, chitarra.

    Per coppie e/o single, ma pur sempre innamorati della vita.
    Accorrete, naviganti!
    Ingresso gratuito.

    Per chi ne avrà voglia, romantica e specialissima cena di San Valentino a Euro 15,00/persona

8 novembre, presentazione del mio libro con la Fidapa di Molfetta


Marianna Nappi, Presidente Fidapa Molfetta- Lucia Sallustio- Daniela Calfapietro, pittrice- Pietro Verna, cantautore

foto di gruppo all'interno della Sala Stampa del Comune di Molfetta presso Palazzo Giovene

Ci tengo a farvi ascoltare questo giovane cantautore barese, Pietro Verna, che ieri sera ci ha sorpresi ancora una volta per la qualità della sua musica e per la perfetta  sintonia dei suoi testi con le situazioni narrate nel mio libro “La fidanzata di Joe” .

Soprattutto toccanti le note della canzone della quale vi ho riportato il link you.tube. Il titolo è “Genova” e ho pregato Pietro di cantarcela in omaggio alla città per gli ultimi fatti drammatici che l’hanno colpita.

Quando le arti s’intrecciano: presentazione “La fidanzata di Joe” di Lucia Sallustio alla libreria Corto Maltese di Molfetta


con le violiniste Valeria Breglia e Annamaria D'Angelico e Pietro Verna

con la vulcanica pittrice Daniela Calfapietro che ha dato un volto a Lilly, la fidanzata di Joe

con il cantautore barese Pietro Verna

“La fidanzata di Joe” di Lucia Sallustio – Faligi editore alla libreria corto Maltese- Molfetta


Ora
sabato 29 ottobre · 18.30 – 20.00

Luogo
Libreria Corto Maltese- Centro storico di Molfetta

LA PITTRICE DANIELA CALFAPIETRO CONVERSERA’ CON L’AUTRICE

PER L’OCCASIONE SARA’ POSSIBILE AMMIRARE LE OPERE DI DANIELA CALFAPIETRO ESPOSTE NELLE SALETTE DELLA LIBRERIA

Joe ha due patrie e due amori, come tanti altri emigrati, piedi e cuore in due staffe e il rimorso di non amare mai abbastanza. Lillibeth è, invece, una ragazza romantica e sola che all’amore si aggrappa con forza. La baia di San Francisco, popolata da una folla di personaggi alla disperata ricerca di un’identità sociale nell’America degli anni che vanno dal proibizionismo al dopoguerra, fa da sfondo alla loro storia d’amore. Un incontro poco galante, un charleston ballato in un dubbio locale nei pressi del porto, una notte sotto un cielo che sembra un oceano capovolto, concorrono a diradare in Lilly pregiudizi pesanti contro gli emigrati italiani.