San Valentino d’Autore 2014


Lancio l’iniziativa San Valentino d’Autore 2014 con una mia composizione scritta per l’occasione. Chi vuole partecipare può postare poesie inedite o già pubblicate nella sezione dedicata del mio sito “San Valentino D’Autore”. Quest’anno la forma non sarà quella del concorso letterario ma della mera condivisione per il piacere di leggere versi d’amore.

Grazie

 

Bagliori di un Amore

Al brillare delle ultime  luci

Di un Natale appena chiuso

Nelle scatole dei ricordi,

Nella fosforescenza della sera

Ci ritrovammo abbracciati

Nel bosco incantato

A dimenticare il clamore.

Sotto impazzava la festa

Sopra si accendeva la notte

E l’abbaino spiava respiri

Di una felicità rinnovata.

Volava ogni offesa passata

E nel cielo si faceva stella.

Di Lucia Sallustio

Annunci

San Valentino d’Autore 2014


Lancio l’iniziativa San Valentino d’Autore 2014 con una mia composizione scritta per l’occasione. Chi vuole partecipare può postare poesie inedite o già pubblicate nella sezione dedicata del mio sito “San Valentino D’Autore”. Quest’anno la forma non sarà quella del concorso letterario ma della mera condivisione per il piacere di leggere versi d’amore.

Grazie

 

Bagliori di un Amore

Al brillare delle ultime  luci

Di un Natale appena chiuso

Nelle scatole dei ricordi,

Nella fosforescenza della sera

Ci ritrovammo abbracciati

Nel bosco incantato

A dimenticare il clamore.

Sotto impazzava la festa

Sopra si accendeva la notte

E l’abbaino spiava respiri

Di una felicità rinnovata.

Volava ogni offesa passata

E nel cielo si faceva stella.

Di Lucia Sallustio

Vincitori Premio di Poesia on-line “San Valentino d’Autore”


 

Eccoci qua, il premio San Valentino d’Autore si è chiuso il 14 febbraio con la festa degli innamorati. La prima edizione di questo premio on-line mi ha lasciato grosse soddisfazioni con la partecipazione di 41 poesie in concorso per un totale di 39 autori di cui 6 giovanissimi.

Molto positivo il riscontro anche a livello statistico di lettori, poeti partecipanti spesso critici di notevole rilievo. Il premio è stato seguito anche all’estero, soprattutto da Stati Uniti, Spagna, Belgio, Regno Unito anche per la presenza di alcuni poeti stranieri come Frieda Leemans, Cheryl Ries, che gentilmente mi ha tradotto Assolo, Francesca Lobue.

Grazie, dunque, a tutti i poeti che hanno voluto onorare questo salotto virtuale e hanno concorso a farne un premio di qualità, una vetrina dei versi d’Amore più belli e pregnanti della poesia contemporanea. Per quasi un mese abbiamo goduto di immagini evocative di un sentimento così complesso come l’Amore, così delicato eppure inestricabile, inafferrabile, avulso da ogni categoria mentale e raziocinio: i poeti lo hanno reso sapientemente nelle varie implicazioni sublimandolo nella sua purezza anche quando intriso di quotidianità. I versi rimarranno nella pagina dedicata in lettura per quanti ne vorranno fruire successivamente. Molto spesso sono poesie edite, tratte da libri che continueranno a circolare, ad essere presentati, premiati e apprezzati in salotti e presentazioni reali.

E ora siamo arrivati alla proclamazione del vincitore. Il bando, negli ultimi punti recitava:

    • Giuria: tutte le poesie saranno immediatamente pubblicate sul blog, saranno i lettori a votare con i loro commenti e Mi piace decretando la poesia vincitrice. La votazione parte dalla data stessa del post. I partecipanti possono votare le altre opere, tranne la propria.
  • L’autore della poesia vincitrice avrà diritto alla vetrina “San Valentino d’Autore” con poesia, fotografia e biografia  sul blog.

La classifica dei primi tre votati, è dunque, la seguente:

  1. Maria Rizzi autrice della poesia Fermiamo l’incanto                              N°7 commenti
  2. Salvatore Bernocco  con            Con l’indice della mano destra     N° 6 commenti
  3. Natale Buonarrota con                L’assenza                                                       N° 5 commenti

Complimenti di cuore ai primi tre classificati!

Il primo premio è dunque dell’autrice Maria Rizzi

Maria Rizzi

 con la poesia
FERMIAMO L’INCANTORimani in silenzio
e ascolta il vento
tiepido il suo fruscio
… tienimi più vicina,
guarda l’esili dita della luna calante,
filtrano dalle persiane,
giocano sulle mani,
sui visi, sulle gambe.Trattieni il mio sguardo,
catturalo in eterno
dimenticando il tempo;
l’amaca della luna
par dondolarci piano
e una musica dolce
si scioglie nelle vene,
sull’onda della notte
voleremo lontano.Se mi stringi più forte
avrò brividi nuovi
non di freddo, di male,
di fuoco, ed emozione
… non parlare, ti prego,
sta recitando versi
i battiti del cuore,
fermiamo quest’incanto
… non facciamo l’amore.
di Maria RizziQuesti alcuni dei commenti che l’hanno decretata vincitrice:Un’atmosfera di emozioni sottili e delicate che dà come dice la chiusura, un incanto tanto totalizzante da rendere superflua la stessa fisicità.

Andrea Masotti

Trattieni il mio sguardo, – catturalo in eterno – dimenticando il tempo. Versi sublimi! Non mi stupiscono le sensazioni di Maria: è un’anima rara che si aggira nei sentieri di un giardino incantato…

Roberto Mestrone 

La lirica celebra magistralmente l’afflato completo delle anime che va ben oltre il momento contingente (Trattieni il mio sguardo,/catturalo in eterno/dimenticando il tempo), diventando eterno (fermiamo questo incanto); la comunione d’anime tra i due innamorati inizia sì con il contatto dei corpi (tienimi più vicina…Se mi stringi più forte) ma poi va ben oltre il contatto fisico; diventa sublimazione dell’amore, incanto, che persino il fare l’amore potrebbe sciupare.
Ester Cecere

Sublimi accenti di dolcissimo amore, capace di elevare il semplice al divino! Bravissima, col mio abbraccio affettuoso e tutta la mia ammirazione.

Dorella Dignola

Come previsto nel bando riporto di seguito la sua biografia
Maria Rizzi è nata a Bologna, si è  laureata  in Sociologia a Napoli e da 28 anni vive a Roma.Pubblica nel 1991 il primo volume di poesie “Il coraggio di scegliere le ali”(Edizioni del Leone), nel 1995 “I cancelli del vento” ( Firenze Libri), nel 1997 “ Siamo nuvole”( Club degli Autori  di Melegnano).  Nel 2001 e nel 2002 i libri  “Aironi nel vento” e “Ombre di sogni” nascono dai bonus della Casa Editrice Menna per il conseguimento dei primi premi. Nel 2003 comincia a cimentarsi in prosa e i suoi racconti ottengono immediati riscontri nei numerosi Premi letterari. La prima novella,  “Tante piccole vite”, insieme alla silloge di 25 liriche, le consente di ottenere ad Avellino il Trofeo “Verso il Futuro” e 70 copie omaggio del libro.  La scrittrice attualmente ha composto circa 50 racconti e 2 romanzi ( per ora inediti)E’ fondatrice insieme ad altri 13 soci del circolo I.P.LA.C. (Insieme per la Cultura) e si dedica da alcuni anni all’organizzazioni di eventi, come il concorso letterario “Voci” e alle prefazioni e presentazioni di libri.www.circoloiplac.com

Maria Rizzi ha recentemente pubblicato il romanzo “Anime Graffiate”

Picture

Un romanzo che Vi consiglio di leggere per la sua tematica forte e attuale e una scrittura densa e poco incline a edulcorazioni, ma allo stesso tempo fluida e accattivante. Per saggiarne la lettura, il primo capitolo è disponibile free cliccando sul link della casa editrice:

http://www.corpododici.it/index.php?option=com_content&view=article&id=58&Itemid=58

Per altre e più ricche informazioni e una galleria fotografica, Vi rimando al sito di Anna Montella che ospita una ricchissima vetrina dell’autrice:

http://rizzimaria.weebly.com/anime-graffiate.html

Grazie a tutti e al piacere di ritrovarci in questo spazio in altre occasioni letterarie.

Lucia Sallustio

Forza con i commenti.


12 febbraio, 2013.

Cari poeti, lettori e critici del Premio di Poesia “San Valentino d’Autore”,

mancano solo due giorni alla scadenza dell’invio di poesie. Come esplicitato nel bando i Vostri commenti valgono non solo come critica e apprezzamento ma anche come votazione. Il vincitore 2013 sarà il poeta che avrà totalizzato il maggior numero di commenti, escludendo le proprie risposte di ringraziamento e altre interferenze tecniche.

Forza con i commenti!

L.S.

 

Chi parla del Premio di Poesia “San Valentino d’Autore”


Ecco qui alcuni link ai magazine on-line che danno diffusione al Premio di Poesia San Valentino d’Autore.

Speriamo che siano in tanti a leggere e commentare le poesie in gara e, soprattutto, che l’intramontabile tema poetico dell’Amore” sia debitamente onorato.

L.S.

http://www.dols.it/2013/01/24/%E2%80%9Csan-valentino-d%E2%80%99autore%E2%80%9D/

http://donna.piazzagrande.info/GlamourTech/san-valentino-d-autore/2013/01/24

Quando tradurre è regalare emozioni


Graditissimo regalo mi perviene oggi da una amica americana, Cheryl Ries: la traduzione della mia poesia UNO DI DUE (ASSOLO) che, fuori concorso, dà il via al Premio on-line di Poesia “San Valentino D’Autore”.

Thanks Cheryl, an unexpected precious gift.

Cara Lucia,

This is what I have come up with working on it a bit . . it is absolutely beautiful poetry! I hope to even have done it justice in English . . the sense of the words is quite clear to me! Thank you for sharing! If this doesn’t suit you, I am happy to give it more effort later on . . have a wonderful evening! Cheryl xo

ONE OF TWO ( ALONE )

Strange solitude cuts through the air
My pace, diligent on the pavement
Not resounding in the prolonged echo
Of the sweet bounce of your body.
A busy disturbance in the world
of tasks impregnated,
smiles and clasped hands between old friends.
Yet I miss your listening
Patient, your disappearing unexpectedly,
the stride of your step when you return.
I miss your playful smile
Your mockery, at times disrespectful
It is my problem and mine. Alone.

by Lucia Sallustio- translation by Cheryl Ries

(poetry out of competition)

PREMIO ON-LINE DI POESIA “SAN VALENTINO D’AUTORE”


DSCF0968

Siamo giunti all’appuntamento canonico con la festa di San Valentino che, non lo nego, è  tappa dalla forte connotazione commerciale, ma anche un giorno da dedicare a chi si ama, per esempio con un pensiero poetico.

Visto l’interesse che questa rubrica suscita tra i lettori o coloro che cercano versi d’amore attraverso i  motori di ricerca, come dimostrato dalle statistiche del mio blog, quest’anno ho deciso di lanciare un vero e proprio concorso di poesia.  Lo dedico a tutti noi perché, per fortuna,  non si smette mai di innamorarsi o, meglio ancora, di amare e certi appuntamenti servono proprio a ricordarcelo.

Good luck!

PREMIO ON-LINE DI POESIA “SAN VALENTINO D’AUTORE”

 

Regolamento

  • La partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata di questo regolamento
  • Il concorso è completamente gratuito
  • Possono partecipare autori italiani e stranieri con poesie in lingua italiana o in lingua straniera purché provviste ditraduzione
  • Ogni autore è responsabile delle proprie opere, ne garantisce la paternità: accettando la partecipazione esonera il blog Lucia Sallustio da responsabilità o danni, diretti e indiretti, anche nei confronti di terzi, derivanti dai contenuti pubblicati
  • Saranno immediatamente escluse opere che contengono elementi razzisti, pornografici, blasfemi o d’incitamento all’odio, alla violenza, alla discriminazione di alcun tipo
  • Per partecipare l’autore dovrà postare le proprie opere come commento entro la mezzanotte del giorno 14 febbraio a partire dalla data odierna
  • Le poesie, edite o inedite, dovranno  recare il nome dell’autore, se edite dovranno citare l’opera dalla quale sono state estratte, editore e anno di pubblicazione e non dovranno superare i 30 versi
  • Giuria: tutte le poesie saranno immediatamente pubblicate sul blog, saranno i lettori a votare con i loro commenti e Mi piace decretando la poesia vincitrice. La votazione parte dalla data stessa del post. I partecipanti possono votare le altre opere, tranne la propria.
  • L’autore della poesia vincitrice avrà diritto alla vetrina “San Valentino d’Autore” con poesia, fotografia e biografia  sul blog: www.luciasallustio.wordpresss.com

Ringrazio chiunque voglia partecipare, autori e giurati, sperando in una partecipazione numerosa.

L.S.

Verso il terzo compleanno da blogger


Il 10 novembre questo blog compirà 3 anni.  Oggi, 4 novembre, il contatore di WordPress dice:

19.898

visite totali

Vorrei tanto raggiungere le 20.00 visite entro quella data. Mi aiutate?

L.S.

Parlando d’amore….


Lilly si abituò alle sue lunghe assenze,
prive perfino del conforto di una lettera. Ma quando si convinceva
che l’avrebbe perso per sempre e quasi si rassegnava, se lo
ritrovava all’improvviso di nuovo tra le braccia. Si riaccendevano
la passione e l’illusione. E di nuovo il buio, il silenzio, la lontananza.
Joe era parte di lei, come le sue sfuriate e i suoi silenzi. Eppure
ignorava quasi tutto di lui, dei suoi viaggi, delle sue assenze
prolungate. Chiedeva notizie a Tony, come una mentecatta. Tony
che un po’ si era innamorato anche lui di Lilly. Tony, il semplice
di cuore, mille volte più sincero di Joe. L’anello che li congiungeva.
«Mi dispiace Lilly, é tornato in Italia. Starà via sei mesi», le disse
un giorno. Era la prima volta che Joe lasciava l’America in quei
due anni in cui si erano conosciuti. Le parve irrimediabile. Le
crollò il mondo addosso, sotto il peso di quella che concepiva
come una vedovanza. Tony la consolò per tutto il tempo, la colmò
di premure, le fece regali. Ogni domenica la portava al cinema, a
San Francisco. Forse, col tempo, avrebbe ceduto al tepore del suo
amore. Ma un giorno di tempesta in cui il vento sferzava l’erba
della prateria e mormorava nelle orecchie, lui tornò. L’amò di
nuovo con la violenza del desiderio, con una passione che non era
rivolta a lei, che era solo un mezzo per raggiungere l’altra, per
illuderlo di avere la persona amata al suo fianco. Non riusciva a
negargli amore. Fingeva di non accorgersi di nulla, per tenerlo
avvinto a sé. Magari, un giorno…
Fu così che rimase avvinta a lui, e trascorsero quasi dieci anni
dalla sera del loro primo incontro in una relazione nella quale Joe
aveva riversato le burrasche del suo cuore, quelle del mare
dell’Alaska.

tratto da “La fidanzata di Joe”- di Lucia Sallustio- Faligi editore